+49 9571 9400 117 info@pet-interiors.com
Seleziona una pagina

Perché il mio gatto è impuro?

Il vostro gatto è disordinato e non usa più la lettiera? Questo comportamento può avere diverse cause e in questo articolo vi daremo alcuni consigli utili. La prima cosa da fare è portare il gatto dal veterinario per escludere eventuali cause di malattia (cistite, blocco delle vie urinarie, ecc.).

 

Katze faucht stressbedingt

È un mito che i gatti reagiscano in modo impuro per protesta.

Se la zampa di velluto si rifiuta di andare nella lettiera, il suo comportamento può essere dovuto a diversi motivi. Una pozzanghera sul pavimento o un grosso pasticcio sul tappeto sono fastidiosi. È un mito che i gatti sporchino per protesta. In natura usano l’urina per marcare il territorio e in questo modo fanno capire che sono in calore. Nessun gatto fa pipì o fa i suoi bisogni solo per divertimento o per protesta all’interno dello spazio abitativo. Non sgridate mai il vostro gatto troppo in fretta. I motivi per cui il gatto si comporta così sono molteplici. I rimproveri possono provocare un ulteriore stress nel gatto, che a sua volta può portare a una maggiore sporcizia.

 

Possibili motivi per cui il gatto si comporta in modo non pulito:

  • Problemi di salute
    Innanzitutto il veterinario deve escludere possibili cause legate alla malattia. Un’infezione della vescica o un blocco delle vie urinarie possono causare impurità e devono essere trattati il ​​più rapidamente possibile.
  • Marcatura del territorio
    Uno dei motivi della sporcizia potrebbe essere che il tuo gatto sta marcando il suo territorio.
  • I gatti di solito marcano solo in natura. Se altri animali invadono la tua zona (appartamento), il tuo gatto sente la necessità di difendere il suo territorio. Non è raro che gatti strani entrino inosservati attraverso la gattaiola e minaccino lo spazio vitale del tuo gatto.

 

Lettiera bianca in bagno - Design - pet.interiors

È importante un posto tranquillo per la lettiera.

Cestino dei rifiuti

Ci sono diversi motivi per cui la lettiera può diventare sporca.

  • La mancanza di pulizia può essere una delle ragioni per cui il gatto reagisce in modo impuro. Per evitare che la toilette abbia un odore sgradevole, è necessario pulirla quotidianamente. Anche il naso del tuo gatto sarà felice di una pulizia di base settimanale.
  • Viene utilizzata la lettiera per gatti sbagliata. La scelta di lettiere per gatti è ampia e il mercato degli animali domestici offre numerose varianti. Affronterò questo argomento in uno dei miei prossimi post.
  • La lettiera è troppo piccola. Il gatto domestico è cresciuto o è invecchiato e ora ha troppo poco spazio per muoversi bene. Ad alcuni gatti non piacciono i bagni chiusi. Inoltre, offrile una toilette aperta (ciotola). Puoi trovare una grande lettiera qui.
  • È troppo irrequieto nel bagno. Il tuo gatto ama essere lasciato solo quando defeca. I bambini che giocano, altri animali domestici, una lavatrice che gira, correnti d’aria o oggetti spaventosi come l’aspirapolvere possono disturbare l’andare in bagno e provocare reazioni impure nel gatto.
  • Il gatto deve condividere la toilette con gli altri. Fondamentalmente in casa ci dovrebbe essere una toilette in più rispetto ai gatti. I gatti sono molto riluttanti a condividere la toilette con altri animali.
  • La posizione della toilette non è adatta. Se la toilette è vicina al cibo, al gatto non piacerà usarla. Anche correnti d’aria, rumori forti o oggetti spaventosi rendono le persone riluttanti a defecare nella toilette.

Qui troverai consigli per la lettiera giusta.

Se il gatto è sano e tutti i fattori di disturbo sono stati eliminati, la sporcizia del gatto dovrebbe essere un ricordo del passato.

Lettiera bianca in bagno - Design - pet.interiors

Una volta eliminati tutti i fattori di disturbo, il gatto utilizzerà nuovamente la toilette.

Perché il mio gatto è impuro?

Perché il mio gatto è impuro?

Il vostro gatto è disordinato e non usa più la lettiera? Questo comportamento può avere diverse cause e in questo articolo vi diamo dei consigli utili. La prima chiamata dovrebbe essere sicuramente il veterinario, …

Qual è la migliore lettiera per gatti?

La scelta di lettiere per gatti è vastissima. Lettiere minerali, lettiere in silice, lettiere in fibre vegetali, a grana fine o grossa, con o senza profumo, riciclabili e l’elenco continua. La migliore lettiera per gatti è sempre quella che viene accettata dal gatto senza riserve. La lettiera per gatti più costosa è inutile se il gatto diventa impuro e non usa più la lettiera.

Non è facile fare la scelta giusta, quindi ho raccolto qui una breve panoramica di tutti i fatti importanti. Grazie al cielo, la nostra Gisela non ha avuto complicazioni. Prima di tutto, le abbiamo dato una lettiera minerale per gatti, che ha funzionato immediatamente. Si agglomera molto bene e la lettiera deve essere cambiata molto raramente. Ci siamo assicurati che non fosse profumata. Gli additivi profumati possono essere percepiti come piacevoli da noi nasi umani, ma se il gatto li vede così è discutibile.

Poopoopeedo | Design-Toilette per Gatti | pet.interiors

Poopoopeedo è una lettiera grande, pratica e bella.

La lettiera minerale per gatti è molto apprezzata come lettiera classica a ciuffi. La lettiera è disponibile in diverse granulometrie, in diverse composizioni e con o senza fragranze. L’urina è ben legata (liquidi e odori) e i grumi possono essere facilmente rimossi dalla lettiera. La lettiera minerale è molto economica e dura a lungo, poiché è necessario rimuovere solo i grumi dalla toilette. Pertanto, è anche piuttosto economica da acquistare. Per chi deve fare la spesa a piedi o in bicicletta, il peso elevato della lettiera rappresenta un grosso svantaggio. Inoltre, non è l’opzione più ecologica. La lettiera minerale non è biodegradabile e i suoi componenti argillosi vengono estratti in miniere a cielo aperto. Versare la lettiera nella toilette crea inoltre molta polvere, che può essere dannosa per la salute.

Rispetto alla lettiera minerale, quella in silice è molto più leggera. Questo è un vantaggio al momento dell’acquisto, perché le briciole leggere tendono ad attaccarsi alle zampe del gatto e a spargersi per casa, il che è uno svantaggio.
Gli odori sgradevoli si legano abbastanza bene senza l’aggiunta di profumi. Un altro vantaggio è che la lettiera ai silicati crea meno polvere quando si riempie la toilette.
Purtroppo, la lettiera ai silicati non si agglomera, ma assorbe l’urina del gatto; i pellet più pesanti si depositano sul fondo della toilette e vi rimangono fino alla sostituzione dell’intera lettiera. La lettiera di silicato è anche rumorosa quando viene interrata. Se avete il sonno leggero, questo può essere un problema di notte nei piccoli appartamenti. Un altro svantaggio è il prezzo più elevato.

Esistono molte versioni diverse, dalle fibre di legno o vegetali ai chicchi di mais e alla carta straccia. I vantaggi sono tutti più o meno gli stessi. Si agglomerano bene, rendendo la lettiera facile da pulire. Anche senza fragranze, assorbono bene gli odori, sono leggere e non creano polvere. Sono prodotti con materie prime rinnovabili e possono essere smaltiti nel bidone dei rifiuti organici. Anche in questo caso, lo svantaggio è che il peso ridotto fa sì che la lettiera venga sparsa per casa dalle zampe del gatto. Inoltre, le lettiere realizzate con carta riciclata possono contenere colla o inchiostro da stampa e additivi chimici.

Come posso evitare che la lettiera del gatto si sbricioli?

Se e quanto la lettiera del gatto viene raschiata fuori dalla toilette può avere diverse cause:

  • Controllare il livello di riempimento della lettiera. La causa può essere una lettiera
  • troppo piccola, ma anche una lettiera troppo grande.
  • Un tappetino per la lettiera può raccogliere molta lettiera.
  • Se il gatto ha la diarrea o un’infezione alla vescica, può grattarsi eccessivamente quando va in bagno.
  • Una lettiera grande con un coperchio mantiene la lettiera all’interno.
  • La lettiera del gatto è troppo leggera, forse un cambio di lettiera può essere utile.

Tuttavia, vi invitiamo a non fare esperimenti troppo frequenti e troppo frenetici, uno dopo l’altro. I gatti sono creature abitudinarie e hanno bisogno di tempo per abituarsi alle novità.

Qui potete trovare maggiori informazioni sulla scelta della lettiera giusta.​

Perché il mio gatto è impuro?

Perché il mio gatto è impuro?

Il vostro gatto è disordinato e non usa più la lettiera? Questo comportamento può avere diverse cause e in questo articolo vi diamo dei consigli utili. La prima chiamata dovrebbe essere sicuramente il veterinario, …

Cosa significa la gobba del gatto?

Pet cat hump - Design - pet.interiors

La gobba del gatto viene utilizzata per allungare il passo dopo un pisolino.

I gatti comunicano a modo loro e la gobba del gatto fa parte del loro linguaggio corporeo. Cosa sta cercando di dirci il nostro gatto? Per poter interpretare correttamente la gobba del gatto, è importante prestare attenzione alla sua postura generale. Le orecchie e il pelo sono eretti o distesi? Il gatto si muove o è fermo? Abbiamo osservato la gobba del gatto insieme al resto del suo linguaggio corporeo ed ecco i nostri risultati.

 

Questo sonnellino gli ha fatto bene
Dopo un sonnellino rilassante, il gatto ama stiracchiarsi e rannicchiarsi. Le zampe vengono stirate a fondo e un lungo stiramento lo riporta alla realtà dal regno dei sogni.

 

Lasciatemi in pace
Se il gatto ha paura o si sente minacciato, reagisce immediatamente con la sua gobba e la usa come trucco di ingrandimento. Il nemico dovrebbe riconoscere immediatamente di avere un avversario pronto a combattere. Se il pelo è sollevato e adeguatamente arruffato, le orecchie distese all’indietro, gli artigli estesi e le zampe allungate, la gobba del gatto è un unico gesto di minaccia. Se poi corre di lato per sembrare ancora più grande, c’è solo una reazione corretta al suo comportamento: Lasciare il gatto in pace a tutti i costi. Se il gatto incontra un cane in questo modo, è più intelligente affrontarlo che scatenare l’istinto di caccia del cane con la fuga.

 

Sono pronto ad accoppiarmi
I gatti pronti all’accoppiamento combinano la gobba del gatto con una coda fortemente sollevata e una groppa ondeggiante. Rilasciano piccole quantità di odore per marcare il territorio. Il giovane gatto maschio integra questo comportamento con l’ululato per segnalare la sua volontà di accoppiarsi alle femmine nelle vicinanze.

 

Ho dolore
La gobba del gatto può avere anche ragioni di salute. Se notate una gobba continua nel vostro gatto o tomcat per diversi giorni, è possibile che vi siano ragioni di salute. Forse la vostra tigre è stata ferita in un combattimento, ha un’infiammazione o una deformazione della colonna vertebrale, come accade anche negli esseri umani. Se notate uno di questi segni, consultate subito un veterinario.

 

Gioca con me
Il vostro gattino fa qualche buffo salto combinato con una corsa laterale e una gobba da gatto? Se non ci sono gesti minacciosi come allungare gli artigli, sollevare il pelo e sibilare, è un invito a giocare.

 

Più coccole per favore
Il vostro gatto vi salta addosso quando lo accarezzate?
Allora vuole più attenzioni e gli piace essere coccolato. Accarezza le gambe con la sua gobba, fa le fusa e dà un colpetto alla mano per segnalare che vuole di più ed è felice.

 

Esistono molte varianti della gobba del gatto e solo una di esse rappresenta una vera e propria minaccia. I diversi tipi sono facili da interpretare e, con un po’ di pratica, da decifrare.

Perché il mio gatto è impuro?

Perché il mio gatto è impuro?

Il vostro gatto è disordinato e non usa più la lettiera? Questo comportamento può avere diverse cause e in questo articolo vi diamo dei consigli utili. La prima chiamata dovrebbe essere sicuramente il veterinario, …

Biscotto per cani fatto in casa con quark e uovo

Oggi mi è tornata la voglia di preparare qualche dolcetto per cani. I nostri familiari a due zampe non sono sempre convinti delle mie capacità di cuoca. Ma il cane è contento di un biscotto per cani fatto in casa. Per la ricetta di oggi avete sempre in casa quark, uova, fiocchi d’avena, farina di farro e olio di arachidi. Potete anche usare olio di zucca o di oliva al posto dell’olio di arachidi. L’olio di girasole non va bene per i cani. Migliore è la qualità degli ingredienti, meglio è per il vostro animale.

Questa ricetta può essere scaricata anche in fondo alla pagina.

Ogni cane ama i biscotti per cani fatti in casa.

Ingredienti:

  • 150 g di quark
    Il quark è un’ottima aggiunta alla dieta del cane. Il quark è ricco di proteine, che il cane può elaborare bene e digerire facilmente. Il contenuto di lattosio è piuttosto basso, contiene batteri lattici ma pochissimo lattosio. La maggior parte dei cani tollera molto bene il quark. Se il vostro amico a 4 zampe tende al sovrappeso, passate alla versione magra, in modo che il biscotto per cani non colpisca i fianchi.
  • 1 Uovo
    Le uova forniscono ai cani importanti sostanze nutritive. Sono ricche di proteine e grassi e sono caratterizzate da un’elevata percentuale di acidi grassi essenziali e aminoacidi. Gli aminoacidi possono sostenere il metabolismo del cane, promuovere la crescita del tessuto muscolare e stimolare la formazione delle cellule. Gli acidi grassi contenuti conferiscono al mantello una sana lucentezza. Il colesterolo e la lecitina contenuti nel tuorlo d’uovo sono necessari per la formazione delle cellule. Le uova di gallina dovrebbero essere servite ai cani solo bollite o, come in questo caso, cotte in un biscotto per cani.
  • 200 g di farina di farro integrale
    Il farro è composto principalmente da carboidrati sotto forma di amido. Ha un elevato contenuto proteico e molte vitamine del gruppo B. Contiene inoltre potassio e magnesio, nonché oligoelementi come ferro e fosforo. Contiene anche potassio e magnesio, oltre agli oligoelementi ferro e fosforo. Essendo molto resistente, può essere coltivato quasi senza pesticidi e insetticidi ed è quindi povero di tossine ambientali.
  • 100 g di avena arrotolata
    L’avena è particolarmente facile da digerire e facilmente digeribile. La speciale fibra alimentare stimola l’attività intestinale quando si consuma una quantità sufficiente di liquidi. Rispetto ad altri cereali comuni, l’avena ha il più alto contenuto di potassio e magnesio, vitamine del gruppo B, ferro, manganese, fosforo, zinco e rame. Contiene inoltre proteine facilmente digeribili per il cane.
  • 50 ml di olio di sesamo
    Per tutti gli oli, è necessario assicurarsi che siano spremuti a freddo e non raffinati. Naturalmente, i prodotti biologici sono più adatti a integrare la dieta. L’olio di sesamo non è sempre presente nell’alimentazione dei cani. Tuttavia, è molto ben tollerato in quanto si tratta di un olio vegetale. Ha un effetto positivo sui livelli di lipidi nel sangue. Ha un alto contenuto di omega 6, quindi va usato con parsimonia. Se non avete in casa l’olio di sesamo, sostituitelo con olio di oliva, di zucca, di colza o di lino.

 

Preparazione:

  1. Lavorare tutti gli ingredienti fino a ottenere un impasto omogeneo.
  2. Separare una piccola parte dell’impasto e formare un rotolo.
  3. Tagliare delle piccole fette e disporle su una teglia da forno.
  4. Infornare a 180°C per circa 20 minuti.

 

Importante: i biscotti devono essere conservati in un luogo aerato per evitare che ammuffiscano!

I biscotti per cani già pronti.

Quali piante sono velenose per i gatti?

Rote Kurzhaar-Katze in hochgewachsener Kräuterwiese

Per offrire ai gatti domestici una casa confortevole e sicura, è importante sapere quali piante sono velenose per i gatti. Abbiamo elencato in dettaglio nel nostro articolo quali piante nell’appartamento possono essere pericolose per i gatti e quali sono innocue. Puoi facilmente scaricare questi elenchi alla fine dell’articolo.

 

Ci sono molte piante che sono innocue per il tuo gattino e alcune che gli piacciono davvero. La gente pensa che Madre Natura abbia progettato gli animali per riconoscere automaticamente quali piante sono velenose per i gatti e quali no. Sfortunatamente, non è sempre così. È più sicuro non fare affidamento sul fatto che il gatto sa già cosa è bene o male per lui. Metti solo decorazioni verdi sicure per i gatti. I gatti che vivono all’aperto sono più bravi a riconoscere i pericoli derivanti dalle piante, ma qui vale lo stesso: la sicurezza viene prima di tutto!

 

Queste sono le piante velenose per i gatti:

Esistono numerose piante d’appartamento velenose. Per tenere al sicuro il nostro gattino, vale la pena esaminare tutte le piante ed eliminare quelle velenose per il nostro gatto. Puoi lasciarlo ai tuoi genitori o ai tuoi amici la prossima volta che visiti, a condizione che non abbiano coinquilini a quattro zampe. Ci sono opinioni diverse sulle orchidee. Poiché esiste un’incredibile varietà di orchidee, non sono state ancora studiate in modo affidabile. Sconsigliamo l’uso delle orchidee come piante d’appartamento in una casa di gatti.

 

Quali fiori recisi sono velenosi per il mio gatto?

In sostanza tutti i fiori recisi, a meno che non provengano dal proprio giardino, non fanno bene alle nostre zampe di velluto. I fiori recisi vengono solitamente pesantemente irrorati con pesticidi e, anche se non sono pericolosi di per sé, sono anche tossici per la tigre domestica. Il fiore reciso più pericoloso è il giglio. Tutto in esso è velenoso, compreso il polline. I tulipani possono causare irritazioni allo stomaco e all’intestino e causare crampi addominali. Il narciso (narciso giallo) è popolare come presagio di primavera. Come il bucaneve, anche questo fiore reciso provoca crampi, aritmie cardiache e coliche nei nostri gatti. Assicurati che il tuo gatto domestico non possa bere l’acqua dai vasi. Anche questo è velenoso nella maggior parte dei casi.

 

Come faccio a sapere se il mio gatto è stato avvelenato?

Se nel vostro animale compaiono questi sintomi tipici, è molto importante reagire rapidamente e consultare immediatamente un veterinario. Nel peggiore dei casi, l’avvelenamento delle piante può essere fatale.

 

I sintomi di avvelenamento da piante sono:

  • Diarrea e/o vomito
  • Problemi respiratori
  • crampi e coliche
  • Sintomi di paralisi
  • Difficoltà di coordinazione
  • salivazione estrema
  • crescente debolezza

 

Quali piante sono adatte al mio animale domestico?

Esistono numerose piante adatte per il giardino, il balcone e gli interni che non sono tossiche per i gatti. Si prega di prestare attenzione ai fertilizzanti tossici e di chiedere al momento dell’acquisto se le piante sono state trattate con agenti chimici.

 

Un sano divertimento da sgranocchiare per i gatti

Il modo più semplice è acquistare erba per gatti già pronta in un negozio di animali o di bricolage. Assicuratevi che non sia stata concimata o trattata con pesticidi. Potete anche acquistare semplicemente semi di grano, orzo e/o avena in un mercato biologico. In un luogo riparato, luminoso e caldo, potete far germogliare i semi con un po’ di terra e acqua. In questo modo avrete coltivato voi stessi uno snack sano per il vostro gatto.

Un’ottima panoramica delle piante adatte e non adatte si trova sul sito www.botanikus.de.

Perché il mio gatto è impuro?

Perché il mio gatto è impuro?

Il vostro gatto è disordinato e non usa più la lettiera? Questo comportamento può avere diverse cause e in questo articolo vi diamo dei consigli utili. La prima chiamata dovrebbe essere sicuramente il veterinario, …

Quali piante sono velenose per i cani

puppy with lily of the valley - pet.interiors

I cuccioli esplorano l’ambiente con la bocca e sono particolarmente inclini a masticare una pianta per loro velenosa.

Molti proprietari di cani non sanno quante piante nelle nostre immediate vicinanze siano velenose per i cani. Un gran numero di piante nel nostro spazio abitativo, in giardino e allo stato selvatico rappresentano un rischio di avvelenamento da medio ad alto per i nostri animali domestici. Il rischio per la salute può essere molto elevato, soprattutto per i cuccioli che esplorano il loro ambiente con la bocca e i denti. Con il nostro articolo vi informeremo sulle piante velenose per i cani, sui sintomi più comuni di avvelenamento e sulle misure di emergenza in caso di avvelenamento da piante.

 

Come possono i cani ingerire piante velenose?

  • il cane mastica una pianta velenosa (fiori, fusto e/o radice) e assorbe il veleno attraverso la mucosa orale
  • il cane ingoia parti di piante velenose
  • il cane ha avuto un contatto cutaneo con il veleno vegetale, ad es. il veleno da contatto del panace dei prati, l’aconito
  • il cane inala polline velenoso, cosa rara

 

Informazioni per i proprietari di cuccioli

Quando un cucciolo si trasferisce, tutte le piante devono essere esaminate attentamente. A causa della loro curiosità e della tendenza ad esplorare cose nuove con la bocca, tutte le piante d’appartamento alla portata del giovane cane devono essere controllate per la loro sicurezza. Ti preghiamo di non correre rischi e di rimuovere tutte le piante velenose per i cani dalla tua zona giorno.

Puoi scoprire come impedire al tuo cucciolo di masticare oggetti qui.

 

Piante velenose per i cani

Abbiamo compilato un elenco di piante velenose per i cani. L’elenco comprende piante da appartamento e da giardino velenose per il tuo amico a quattro zampe. Non possiamo garantire che l’elenco sia completo. In particolare, sul mercato vengono costantemente immesse nuove varietà che potrebbero essere velenose per il tuo animale domestico. Se non siete sicuri se una pianta sia velenosa o meno per i cani, è meglio rimuoverla e non correre rischi.

Scarica l'elenco delle piante velenose

 

Una nota sui funghi

L’effetto dei funghi sui cani non è stato ancora sufficientemente studiato e quindi generalmente non è consentito per i cani. Ciò che è considerato digeribile per gli esseri umani non è necessariamente vero per i cani. Ciò è dimostrato dall’esempio del cioccolato. Il principio attivo teobromina contenuto nel cioccolato può causare gravi avvelenamenti nei cani. Per precauzione, rimuovi tutti i funghi dal tuo giardino.

 

Il cane si è avvelenato

Se vedi il tuo cane masticare una pianta velenosa, portagliela via immediatamente. Offritegli un’alternativa migliore, un dolcetto, una salsiccia o, se necessario, una bistecca per scambiare la “preda”. Telefona immediatamente al tuo veterinario per discutere se puoi adottare misure di emergenza, come dargli compresse di carbone. Porta con te le parti rimanenti della pianta dal veterinario. Ti aiuteranno a identificare il veleno e le contromisure da adottare immediatamente.

 

Symptoms of plant poisoning

  • Apathy shortness of breath
  • Severe and/or bloody diarrhoea
  • Blood in the urine
  • vomiting with or without blood
  • profuse salivation
  • cramps
  • tremors
  • coordination problems, staggering, falling down
  • Pale or blue discoloured oral mucosa
  • Palpitations, cardiac arrhythmia, increased heart rate
  • Shock symptoms
  • Fainting

 

Transport to the veterinarian

Contact the vet first. Make sure that the practice is open. If your dog is able to walk itself, you should leave it alone. If the effects of the toxins weaken the dog’s circulation and cause the body temperature to drop, keep the animal warm with a blanket. If your dog has convulsions, you must transport it in such a way that it cannot injure itself. If you have no means of transport to the vet and the dog is in danger of dying, call the fire brigade (emergency number 112) and ask for help.

 

Important information for the vet

The vet needs to know which poisonous plant your dog has ingested. Bring a sample of the poisonous plant with you, if available. It is also important to know when the plant was ingested. What symptoms and behavioural abnormalities does your dog show and how much of the poisonous plant did your dog ingest?

 

Switzerland, Zurich: Tox Info Suiss
Poison control centre: +41 44 25 15 151
Telephone: +41 44 25 16 666
E-mail: Info [AT] toxi [DOT] ch
Web: toxinfo.ch